Rottamazione Cartelle Equitalia - ModuloDA1 e guida compilazione.

Di calastri claudio (del 19/12/2016 11.48.43, in Fiscale, linkato 2013 volte)

La Definizione agevolata prevista dal decreto legge n. 193/2016 - convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016. è in vigore dal 3 dicembre - si applica alle somme riferite ai carichi affidati a Equitalia tra il 2000 e il 2016.

Utilizzando il modello DA1 è possibile aderire alla nuova sanatoria dei ruoli Equitalia, compresa quella del bollo auto e delle multe stradali.

Come riportato dal portale, Equitalia Servizi di Riscossione si comunicherà al contribuente entro il 31 maggio 2017 l’ammontare complessivo delle somme dovute e gli invierà i bollettini di pagamento.

Gli interessati che intendono aderire pagheranno l’importo residuo delle somme inizialmente richieste senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali, non si pagheranno interessi di mora e le maggiorazioni previste.

Sarà possibile il pagamento in unica rata, con scadenza è fissata a luglio 2017, oppure può essere richiesto di pagare in più rate fino a un massimo di cinque (in precedenza il limite era quattro) con ultima scadenza della rateizzazione settembre 2018 (non più a marzo 2018 come nella ipotesi delle massimo quattro rate).
Si potrà pagare con la domiciliazione bancaria o in banca, con il proprio home banking, agli uffici postali, nei tabaccai - tramite circuiti Sisal e Lottomatica - sul sito www.gruppoequitalia.it, con la App Equiclick o agli sportelli Equitalia.

LA DOMANDA PUO' ESSERE PRESENTATA (clicca qui per scaricare il Modulo DA1 e la Guida alla compilazione):

- presso gli Sportelli dell’Agente della riscossione utilizzando il modulo DA1;

- alla casella e-mail/pec della Direzione Regionale di Equitalia Servizi di riscossione di riferimento, inviando il modulo DA1 compilato in ogni sua parte  assieme alla copia del documento di identità.

Illustrata fin qui in sintesi la disposizione di legge, dalla sua applicazione, emerge che la maggior parte degli imprenditori interessati alla rottamazione delle cartelle equitalia hanno debiti non facilmente estinguibili con pagamento in 5 rate.

Inoltre è da considerare anche il mancato recepimento sia del governo che di Equitalia della recente sentenza di Corte di Cassazione che conferma in 5 anni la prescrizione dei contributi previdenziali andati a debito.

Affinché la rottamazione abbia i reali effetti desiderati e non crei ingiustizia o disparità di trattamento, sono necessari evidenti correttivi che il governo si spera inserisca quanto prima, sia l'effettiva eliminazione dalle cartelle iscritte a ruolo di tutte quelle somme non dovute perchè andate prescritte, che per tutte quelle somme a debito decadute perchè annullate con sentenze passate in giudicato.

E' necessario interrompere il corto circuito amministratovo-fiscale, è necessario ridare nuovo slancio e sostenere le attività produttive.

Le competenze della nostre aziende italiane, sono un bene troppo prezioso perchè possa venire dilapidato e sterminato dalla burocrazia e dal carico fiscale, sono troppe le politiche che hanno di fatto strozzato le attività produttive e professionali, lasciando non solo immutati privilegi acquisti ma distraendosi o disinteressandosi del esistenza che molti hanno potuto godere di percorsi internazionali volti a esternalizzare la domiciliazione fiscale e bancaria in paradisi fiscali, lasciando le PMI ed imprese artigiane affogare sotto una sleale concorrenza con un carico fiscale ed amministrativo spropositato distruggendo posti di lavoro e creando enormi disagi sociali.

 

 

 

 

 

 

 

 

Leader dal 1997

Leader dal 1997

Con la nostra banca dati attiva dal 1997, tra i migliori leader in Italia ed Europa.
Formula di acquisto/rappresentanza®. Soddisfatti o Rinnovati

Sempre in linea

Sempre in linea

Offriamo assistenza completa su tutti i nostri servizi via ticket, telefono, WhatsApp e Skype.
Con noi sarai sempre assistito passo dopo passo.

agentidicommercio.it - italiano
(483,3984 milliseconds) -